PerMicro Pescara

A PESCARA LA TERZA FILIALE DI “PERMICRO”:
GIA’ FINANZIATI 20 PROGETTI

Un piccolo artigiano che voleva creare un’attività di grafica pubblicitaria, una signora filippina intenzionata ad aprire un ristorante, alcuni giovani immigrati che importano prodotti tipici dal Senegal, un giovane tunisino desideroso di aprire un kebab. Prestiti piccoli a persone che avevano un’idea, ma a cui le banche avrebbero chiuso le porte perché senza garanzie.

«Noi finanziamo i non bancabili, le persone che non ottengono fondi non solo perché non hanno una storia bancaria alle spalle, ma anche perché hanno avuto problemi: immigrati, italiani con storie di disagio, ex detenuti o ex tossicodipendenti, o ex prostitute.
Ma non bancabile, oggi, è considerato anche un giovane precario, così come, per esempio, co-finanziamo anche chi ha avuto fondi pubblici ma insufficienti a realizzare il progetto» spiega Barbara Becchi, responsabile dell’agenzia nata a Pescara in via Nazionale Adriatica Nord 373, la terza nata in Italia con Roma e Cagliari.

«Quello che conta è la sincerità della persona che si rivolge a noi, il suo progetto» chiarisce Becchi, «e che abbia una rete sociale che lo garantisca: visto che non chiediamo garanzie patrimoniali, chiediamo una garanzia “morale”, cioé che la persona possa essere garantita moralmente, sostenuta nel suo percorso da associazioni di volontariato, cooperative, comunità etniche».

A Pescara, il microcredito ha cominciato a muovere i primi passi nel mese di luglio, con il sostegno esterno del Gruppo Maresca, che ha creduto nell’iniziativa della società.
«Abbiamo passato i mesi estivi a lavorare “porta a porta” per incontrare associazioni come la Caritas, comunità etniche, parrocchie, abbiamo fatto “rete” con il settore sociale in modo da raggiungere il nostro mercato potenziale» spiega Becchi. «Questo ci ha portato le prime comunità, senegalesi, pakistani, filippini. Così, a partire da ottobre, abbiamo avuto una cinquantina di contatti e abbiamo avviato 20 finanziamenti, decisamente un buon numero, per l’ottanta per cento richiesti da giovani stranieri».

Fonte: L’Espresso – Il Centro – Maria Rosa Tomasello

Vieni a conoscere PerMicro il 26 febbraio!

Invito

Presentazione del concorso:
“Diventa imprenditore con Western Union e PerMicro”

Promotori: PerMicro e Finint

Torino
26 febbraio 2009 – h. 17:45
Piazza Madama Cristina
(spazio mercato)
 

 

PerMicro e Finint promuovono un concorso rivolto a microimprenditori per sostenere progetti imprenditoriali e rispondere ai bisogni crescenti di una realtà sempre più dinamica e multietnica.

Il concorso è indirizzato ai cittadini immigrati che vivono in tutto il Piemonte e ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza del microcredito, quale strumento di sviluppo del territorio e opportunità di crescita individuale e famigliare per persone che si trovano in temporanee difficoltà economiche.

Nel corso dell’incontro saranno inoltre invitati a parlare i rappresentanti delleassociazioni di San Salvario che lavorano attivamente per il suo sviluppo e conoscono le esigenze di chi abita e lavora nel quartiere.

Hanno aderito e interverranno in conferenza:

Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario
Associazione Ylda
Associazione Asai



Per informazioni:
tel. 011 65 87 78
info@permicro.it

Intervento di PerMicro al Convegno ABI su CSR

FORUM CSR 2009 La responsabilità dell’impresa e degli stakeholder: “dalla teoria alla pratica”
L’Associazione Bancaria Italiana ha organizzato a Roma, presso il Centro Convegni Matteo Ricci, il 27 e 28 gennaio la quarta edizione del Forum CSR, il più importante appuntamento in ambito finanziario dedicato alla responsabilità sociale d’impresa.

Obiettivo del Forum CSR La responsabilità dell’impresa e degli stakeholder: “dalla teoria alla pratica” è stato quello di analizzare lo stato dell’arte nella complessità della relazione sostenibile, di esplorarne le possibili evoluzioni future ma soprattutto, quest’anno, quello di mettere a confronto concretamente le conoscenze e le esperienze dei protagonisti nazionali ed internazionali, che hanno lavorato insieme per passare “dalla teoria alla pratica”.

PerMicro e’ stata chiamata a partecipare e l’intervento del suo Presidente Corrado Ferretti e’ stato inserito nella prima mezza giornata di lavori secondo la seguente agenda:

INCLUSIONE FINANZIARIA E MIGRANT BANKING
le leve oltre la crisi – Giuseppe Zadra, Direttore Generale ABI

Il Microcredito come strumento di diplomazia preventiva e il ruolo del CNM – Mario Baccini, Presidente CNM – Comitato Nazionale Italiano Permanente per il Microcredito

L’inclusione finanziaria tra politiche sociali e politiche di mercato: gli orientamenti dell’Unione Europea – Antonia Carparelli, Capo Unità Politiche per l’inclusione sociale Commissione Europea

Banche e nuovi italiani: domanda e offerta di servizi finanziari. Presentazione della ricerca ABI-CeSPI – José Luis Rhi-Sausi, Direttore CeSPI

Il legame tra educazione e inclusione finanziaria – Massimo Roccia, Direttore Centrale Responsabile Area Retail ABI e Segretario Generale Consorzio PattiChiari

Microcredito e sostenibilità – Corrado Ferretti, Presidente PerMicro

Microfinanza: strumento di crescita individuale, economica e sociale – Daniele Ciravegna, Presidente RITMI – Rete Italiana di Microfinanza