PerMicro firma il MoU di “Torino Social Impact”

Torino Social Impact è una piattaforma aperta a tutti i soggetti che si riconoscono negli obiettivi del Memorandum of Understanding e che operano nell’area metropolitana torinese nel campo dell’innovazione sociale e della finanza a impatto sociale.

Proprio oggi Andrea Limone – Amministratore Delegato di PerMicro – ha firmato il Memorandum of Understanding del progetto, inserendo così PerMicro all’interno dell’ecosistema per l’imprenditorialità e gli investimenti ad impatto sociale dell’area metropolitana torinese.

Questo ecosistema è un punto di arrivo importante, dopo molti anni di impegno nel disegnarlo da parte della CCIAA di Torino che per prima ha individuato la necessità di creare un polo torinese intorno ai temi dell’impresa sociale e dell’economia civile. Dopo circa dieci anni di laboratorio, è stato fondato il Comitato Imprenditorialità sociale, innovazione e finanza, presieduto dal prof. Mario Calderini, con il duplice obiettivo di:

  1. Contenere e densificare tutte le esperienze di impatto sociale già esistenti a Torino.
  2. Promuoverle e presentarle all’esterno, con il fine ultimo di sostenerle in termini di progettualità e sostenibilità.

La strategia è basata sull’idea che all’intersezione tra la storica vocazione all’imprenditorialità sociale della città, la densità di capacità tecnologiche sul territorio e la presenza di importanti investitori finanziari orientati all’impatto sociale, risieda una interessante opzione di sviluppo sociale ed industriale per la città.

L’iniziativa nasce dall’osservazione che si stia affermando, a livello globale, una nuova generazione di innovatori, imprese ed investitori finanziari che, sfruttando le nuove opportunità tecnologiche, sanno coniugare la capacità di produrre intenzionalmente impatti sociali positivi con la sostenibilità e la redditività economica e finanziaria delle loro iniziative. Produrre intenzionalmente impatti sociali significa concretamente saper trovare risposte e soluzioni a bisogni sociali emergenti, cambiando in modo significativo e permanente le condizioni di vita delle persone.

Torino è una città nella quale sono compresenti tutte le risorse necessarie per intercettare questa opportunità: un robusto sistema di competenze scientifiche e tecnologiche, un terzo settore che coniuga una consolidata vocazione sociale civile e religiosa con significative capacità imprenditoriali, un sistema industriale ancora fortemente caratterizzato dal saper fare e profondamente radicato nella società, una nuova generazione di incubatori e acceleratori sociali ed infine importanti capitali orientati all’impatto sociale. Ciò, grazie alla presenza di un sistema finanziario unico rispetto alla capacità di orientare gli investimenti alla missione di impatto sociale: fondazioni di origine bancaria, banche specializzate, fondi di investimento ad impatto sociale, filantropi.

Obiettivo dell’alleanza è fare di Torino il miglior ecosistema europeo per l’imprenditorialità e gli investimenti ad impatto sociale e ad elevato contenuto tecnologico.

Scopri il piano operativo di Torino Social Impact!