Glossario Finanziario

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
There are 8 names in this directory beginning with the letter I.
Insolvenza
Un debitore è insolvente se non riesce a pagare con regolarità le rate del mutuo o del prestito. Valutare la gravità della situazione è a discrezione dell’istituto che ha erogato credito; in caso si ritenga che il debitore non sia in grado si superare il momento di difficoltà e non riesca più a ripagare il finanziamento, il creditore può procedere alla segnalazione presso la centrale rischi. Le informazioni sui “cattivi pagatori” rimangono a disposizione degli altri operatori finanziatori che tenderanno ad escluderli da un nuovo accesso al credito.

Interessi
Quando si acquista un prodotto o un servizio finanziario si acquista liquidità, cioè disponibilità di denaro. Gli interessi non sono altro che il costo del capitale ottenuto in prestito. Normalmente sono calcolati in base ad una percentuale fissa da applicare su base annua. Questo calcolo fa sì che il costo complessivo di un prestito cresca in base all’importo erogato e alla durata del finanziamento.

Interessi di mora
È la penale che il debitore deve versare al creditore in caso non riesca a pagare con regolarità le rate previste da contratto. Deve essere prevista ed espressa in percentuale su qualsiasi contratto di finanziamento.

Interessi usurai
Ogni trimestre il Ministero del Tesoro calcola la media nazionale dei tassi di interesse (TEG medio), a partire dagli interessi applicati dalle operatori finanziari ai diversi prodotti e servizi di credito. Gli interessi di un certo prodotto finanziario oltrepassano la soglia di usura quando il tasso d’interesse applicato supera della metà il TEG medio di riferimento. Ad esempio, nel per quanto riguarda i prestiti personali fino a 5.000 euro erogati da intermediari finanziari, il TEG medio di riferimento (trimestre lug-set 2009) è stato il 14,11%; di conseguenza gli interessi usurari erano al 21,16%.

Intermediario finanziario
Gli intermediari finanziari, anche detti società finanziarie, sono operatori finanziari che si differenziano dalle banche in quanto possono erogare qualsiasi forma di finanziamento o prodotto creditizio ma non possono raccogliere risparmio. Il Testo Unico Bancario (TUB) prevede la loro iscrizione in elenchi generali su cui possa vigilare la Banca d’Italia.

ISC
Sta per Indicatore Sintetico di Costo. Ha la stessa funzione del TAEG, cioè indica il costo complessivo del finanziamento, ma è utilizzato per i prestiti che non rientrano nella normativa del credito al consumo, come ad esempio le carte di credito revolving o i mutui.

Istituzione di microfinanza
Le istituzioni di microfinanza offrono prodotti e servizi finanziari a coloro che sono esclusi dal settore finanziario tradizionale in quanto non dispongono di sufficienti garanzie reali. I soggetti giuridici che svolgono questo tipo di attività possono essere le organizzazioni non profit, le società cooperative, le banche commerciali o rurali, gli intermediari finanziari.

Istruttoria
È un’attività preliminare che ha l’obiettivo di verificare le motivazioni della richiesta di finanziamento, di raccogliere le garanzie, di analizzare approfonditamente la capacità di restituzione del credito, cioè la sostenibilità del percorso di credito. I risultati della fase di istruttoria sono fondamentali per la concessione del prestito. Per l’operatore finanziario questa attività ha un costo che, se si firma il contratto di prestito, diventa una spesa a carico del cliente.